Copyright by Antonio Bianco. Ultimo aggiornamento 18.04.2011
 

VENERABILE
TERESA MANGANIELLO

PATRONA DEI MINISTRANTI DI TREVICO



È “l’Analfabeta Sapiente” di Montefusco in provincia di Avellino; Teresa Manganiello nacque appunto a Montefusco il 1° gennaio 1849, undicesima di dodici figli da genitori contadini.
Verso i sette anni ricevette la Prima Comunione nella chiesa di S. Egidio, annessa all’omonimo convento dei Cappuccini.
Come tanti bambini delle campagne del Sud di quell’epoca, non frequentò nessuna scuola e crebbe sempre all’ombra della casa colonica posta nella campagna sottostante il paese. Ancora adolescente manifestò il desiderio di consacrare la sua vita al Signore; quando aveva 18 anni, nel convento di S. Egidio arrivò padre Ludovico Acernese, il quale istituì a Montefusco il Terz’Ordine Francescano per il risveglio della vita cristiana nel paese e contrade vicine.
Teresa fu attratta fortemente dall’ideale francescano e corse subito ad iscriversi, divenendo la prima terziaria di Montefusco, eleggendo il padre Acernese come sua guida e confessore. Il 15 maggio 1870 a 21 anni, vestì l’abito di terziaria e l’anno seguente fece la professione dei voti prendendo il nome di sorella Maria Luisa.
Il padre Ludovico Acernese seppe cogliere in lei tutti gli aspetti più speciali della sua anima e la nominò prima consigliera e poi maestra delle novizie, per la perfezione del suo ideale francescano.
La famiglia non appoggiò mai il suo desiderio di farsi suora, per non privarsi del suo prezioso aiuto e Teresa pur vivendo in casa, conduceva uno stile di vita monacale; era comunemente chiamata “monachella santa”, sempre presente alla Messa quotidiana nella chiesa di S. Egidio, unì alla preghiera incessante, le aspre mortificazioni corporali per la riparazione degli scandali; nonostante ciò aveva sempre e dovunque un incantevole sorriso sul volto che attraeva tutti.
Sebbene analfabeta, rispondeva con saggezza anche a persone di cultura; fu l’artefice dell’estensione del Movimento Terziario Francescano in Irpina e nel Sannio, insieme al padre guida Acernese, il quale visto il persistere in Teresa Manganiello dell’ideale religioso e parlandone con altre terziarie, progettò la fondazione di una Comunità per loro.
Per avere un’approvazione speciale, la inviò nel 1873 dal papa Pio IX, a prospettargli la loro intenzione; il beato pontefice la benedisse e la incoraggiò ad andare avanti; e quando ormai veniva già considerata come la prima superiora della costituenda Congregazione delle Suore Terziarie Francescane, la salute cominciò però a declinare.
Il 14 febbraio 1874, mentre pregava in chiesa ebbe la prima emottisi accompagnata da una grave artrite; purtroppo a quell’epoca era una malattia subdola che attaccava a tutte le età ed ogni condizione sociale.
Il futuro andò avanti fra alti e bassi della malattia, finché nell’estate del 1876 si mise definitivamente a letto; ai tantissimi sacerdoti e fedeli che si recavano a visitarla, dava ad ognuno il suo meraviglioso sorriso; tutta abbandonata al Signore e alla Madonna che pregava fervorosamente.
Morì il 4 novembre 1876 a soli 27 anni e sepolta nel cimitero di Montefusco; cinque anni dopo la sua morte, il padre Ludovico Acernese, confidando nella sua spirituale protezione, fondò in Pietradefusi (AV) la Congregazione delle ‘Suore Francescane Immacolatine’ di cui Teresa è “Pietra angolare” e “Madre spirituale”.
Nel suo patrimonio spirituale ogni suora trova ricchissimi esempi ed insegnamenti, per una vita di totale consacrazione al servizio di Dio e della Chiesa.
A 100 anni dalla sua morte, nel 1976, le Suore Francescane Immacolatine, avviarono la causa per la sua beatificazione, riconoscendo il lei, il ruolo fondamentale nell’istituzione della Congregazione.
Il processo si chiuse nell’archidiocesi di Benevento il 29 settembre 1991 e gli atti furono approvati dalla Santa Sede il 12 dicembre 1992.
Intanto proseguono più frequenti le segnalazioni di grazie, guarigioni e favori di ordine morale e spirituale, ottenuti per la sua intercessione.



DECRETO VENERABILE


=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=